Contentful Paint

Punte penetranti nella prova di durezza

Un panorama

Perché le punte penetranti sono importanti nella prova di durezza

Le punte penetranti sono componenti essenziali nella prova di durezza. Esercitano una forza di pressione definita sulla superficie del campione, creando impronte che vengono misurate per determinare la durezza di un materiale. A seconda del metodo di prova della durezza e dell'applicazione, vengono utilizzati diversi tipi di punte penetranti, come sfere, piramidi di diamante o punte coniche di diamante. Queste punte penetranti variano in forma, dimensione e composizione del materiale, in base alle esigenze dei materiali da testare e alla norma della procedura di prova. La scelta della punta penetrante giusta è fondamentale per l'accuratezza e l'affidabilità della prova di durezza.

Diversi tipi di punte penetranti nella prova di durezza

Esistono diversi tipi di punte penetranti, ciascuno progettato per specifici metodi di prova della durezza e tipi di materiali. Di seguito sono elencati alcuni dei tipi più comuni:

Cono di diamante:

Queste punte penetranti sono utilizzate principalmente nella prova di durezza Rockwell. Il cono di diamante ha una punta con un angolo di apertura di 120 gradi ed è adatto per materiali molto duri. Offre alta precisione e lunga durata grazie alla durezza estrema del diamante.

Sfere di carburo:

Queste punte penetranti sono utilizzate nella prova di durezza Brinell e Rockwell. Sono principalmente impiegate per materiali più morbidi come metalli e plastiche. Le sfere sono disponibili in vari diametri, tipicamente 1, 2.5, 5 e 10 mm. Offrono buona resistenza all'usura e distribuzione uniforme della pressione. Per la prova di durezza Brinell, le sfere sono spesso realizzate in carburo e sono disponibili anche in dimensioni in pollici.

Piramidi di diamante:

Utilizzate nella prova di durezza Vickers, queste punte penetranti hanno una punta piramidale con base quadrata. La piramide ha un angolo di apertura di 136 gradi. Per le misurazioni su strati sottili e piccoli campioni, viene utilizzato il diamante Knoop. Questo metodo di prova della durezza utilizza una punta penetrante in diamante piramidale romboidale (angolo delle estremità longitudinali 172,5°; angolo delle estremità trasversali 130°).

Punte penetranti non magnetiche:

Per applicazioni speciali in cui devono essere evitate interferenze magnetiche, esistono punte penetranti in materiali non magnetici. Queste sono utilizzate in ambienti in cui le proprietà magnetiche dei campioni da testare potrebbero influire, come nella prova di componenti elettronici o in combinazione con tavoli di prova magnetici.

Conclusione

Le punte penetranti sono fondamentali per la precisione e la riproducibilità della prova di durezza. La scelta della punta penetrante giusta dipende dal materiale da testare e dal metodo specifico di prova della durezza. Con una varietà di opzioni, dai coni di diamante e sfere di carburo alle piramidi di diamante e alle varianti non magnetiche, ogni compito di prova può essere eseguito in modo efficiente e affidabile. L'utilizzo di punte penetranti certificate secondo gli standard ISO e ASTM garantisce la qualità e l'accuratezza delle prove.

Filtro accessorio

Choose machine
Choose category
made with passion by GO.WEST GO.WEST Communications Gmbh Logo