Consigli generali

Spessore minimo del campione per Vickers

torna al riepilogo

Affinché il supporto di prova (ad es. il piano di prova) non influisca sul risultato, nella prova Vickers occorre attenersi a uno spessore minimo del campione (come da norma ISO 6507).

Questo spessore minimo del campione (in mm) deve essere almeno 1 volta e mezza la lunghezza media della diagonale dell'impronta ed è indicato nel grafico in basso.

Grafico spessore minimo del campione Vickers

Spessore minimo del campione (in mm) in funzione della forza di prova e della durezza con il metodo Vickers: